Aceto

aceto balsamico

aceto di vino rosso

aceto di vino bianco

aceto balsamico

Ricavato da mosti d’uva fermentati, con aggiunta di aceto invecchiato e aceto di vino, e affinato in legno, l’Aceto Balsamico a è un condimento dalla storia antica che ha saputo adattarsi con successo ai sapori della cucina moderna e a culture gastronomiche eterogenee.

Si distingue per il profumo delicato, persistente, di gradevole e armonica acidità, per il colore bruno intenso, per l’odore acetico con eventuali note legnose e per il sapore agrodolce ed equilibrato.

400 g | 800 g | 2550 g

aceto di vino rosso

L’aceto di vino rosso è un toccasana dalle origini antichissime, buono per il corpo oltre che per il palato. È uno degli aceti più diffusi e consumati in Italia e negli altri Paesi europei dove storicamente si coltiva l’uva e si produce vino. L’aceto si ottiene appunto dalla fermentazione del vino grazie che, in presenza dell’aria, ossidano l’etanolo contenuto nel vino, e lo trasformano in acido acetico.

400 g | 800 g | 2550 g

aceto di vino bianco

Ricavato dalla fermentazione di vini bianchi, è infatti un grande alleato degli amanti del buon cibo e non si usa solo per condire l’insalata, ma arricchisce di gusto moltissimi piatti.

400 g | 800 g | 2550 g